È quella del Santuario San Pietro Martire, annesso al Centro Pastorale Ambrosiano dove ha sede il Servizio diocesano di Pg. Prima di varcarla, previsto un pellegrinaggio in sei tappe

Il Santuario San Pietro Martire di Seveso (una delle nove “chiese giubilari” in Diocesi) è annesso al Centro Pastorale Ambrosiano, presso il quale ha sede il Servizio Giovani di Pastorale Giovanile: per questo motivo nel corso dell’Anno Giubilare la sua Porta Santa sarà caratterizzata come quella dei giovani.

Il momento culminante dell’anno giubilare dei giovani sarà durante la XXXI Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia che, grazie al tema «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia», si inserisce nell’Anno Santo diventando un vero e proprio Giubileo mondiale dei Giovani.

Prima di varcare la Porta Santa del Santuario San Pietro Martire i giovani sono invitati a compiere un vero e proprio pellegrinaggio in sei tappe: preghiera nella cappella del quadriportico; cammino in quadriportico; preghiera davanti alla Porta Santa; preghiera in Santuario; preghiera secondo le intenzioni del Papa per la Chiesa; preghiera al sacello del martirio.

Lungo il quadriportico del Centro Pastorale Ambrosiano è stato allestito un percorso che presenta la vita di alcuni martiri cristiani integrato da brevi scritti spirituali. Le vicende personali di alcuni di questi martiri sono strettamente legate ai luoghi della XXXI GMG: basti pensare a Edith Stein (Santa Teresa Benedetta della Croce), Dietrich Bonhoeffer, Etty Hillesum, San Massimiliano Maria Kolbe. Per i giovani sarà pertanto l’occasione per fare una prima conoscenza con queste figure spirituali che poi “incontreranno” in Polonia.

In programma per i giovani

Le serate di Emmaus, “Oggi devo fermarmi a casa tua”. Ogni giovedì di Quaresima, presso il Santuario alle 21, sono in programma le serate di adorazione eucaristica. Le pagine evangeliche che accompagnano questi incontri sono tratte dal Vangelo di Luca, l’evangelista che più degli altri mette in luce il volto misericordioso di Dio.

Una piccola Via “Francigena” verso Seveso. Per raggiungere il Santuario si può percorrere il Cammino di San Pietro – Antica Via Canturina: è l’antico percorso Cantù-Seveso su cui nel 1252, in un periodo di violenti contrasti religiosi, si consumò il martirio di Pietro da Verona, domenicano, secondo patrono di Como. Sono in programmazione due date in collaborazione con l’Associazione Iubilantes di Como, esperta di vie storiche di pellegrinaggio.

E…state in Centro: nei venerdì di giugno eventi legati al tema del Giubileo.

Eventi giubilari per tutti

Presso il Santuario è inoltre in programma un itinerario di catechesi, dal titolo “La misericordia incarnata: gli incontri di Gesù”, alle 18, nelle domeniche 24 gennaio, 21 febbraio, 20 marzo, 24 aprile, 22 maggio e 19 giugno. Si terrà anche l’adorazione eucaristica, ogni primo sabato del mese, dalle 8 alle 10.

Info: tel. 0362.6471; sanpietromartire@chiesadimilano.it